C - P.zza Verdi - Disegno tec. soluzione 1

Proposta artistica per Piazza Giuseppe Verdi – La Spezia

16 ottobre 2009

Tenuto conto dell’importanza storico/strategica che riveste la Piazza Giuseppe Verdi per la città di La Spezia, e tenuto conto della necessità di una riqualificazione della stessa area, si propone la seguente soluzione, che in sede progettuale ha contemplato la possibilità di una chiusura parziale del traffico lungo il Viale.

C - P.zza Verdi - Disegno tec. soluzione 1

La soluzione proposta si sviluppa infatti, su un’area pedonale ricavata dalla chiusura al traffico di uno dei sensi di marcia dello stradone.

Il progetto di riqualificazione dell’area, tuttavia, mantiene intatte le funzioni degli edifici che insistono sulla piazza.

L’intervento artistico in se, si sviluppa sull’intera area pavimentale destinata alla pedonalizzazione della zona, interessando il rivestimento della pavimentazione che sarà quindi costituito da un insieme di elementi direzionali in ferro incassati nella superficie calpestabile, come si può evincere dalle tavole grafiche allegate. Gli elementi lineari in questione, attraversano da est ad ovest la piazza creando una sorta di fascia oblunga costituita da piattine di ferro posizionate di taglio, delle dimensioni di 3 cm. di h, x 0.5 di spessore.

All’interno della fascia realizzata con elementi in ferro, corre una o più canaline luminose, costituite da tubi fluorescenti che si estendono per tutta la lunghezza della piazza per circa 180 m.l.. Il tubo o i tubi luminosi misureranno 1 cm. circa di sezione.

La funzione e la sistemazione degli elementi in ferro, come della canalina luminosa così come previsto dal progetto, rientrano nella necessità di ribadire alla piazza il ruolo di aggregazione, ma soprattutto rimarcare quella di attraversamento della città da est a ovest, visto che, tale funzione non viene interrotta dall’intervento di riqualificazione dell’area.

L’indice direzionale costituito dalle frecce poste alle estremità degli elementi lineari in ferro ai due lati della piazza, costituiscono, infatti, l’orientamento naturale dei sensi di marcia pedonale e veicolare.

L’opera intende quindi porsi come elemento di continuità tra passato e presente, dando senso proprio alla funzione di attraversamento che la Via ha costituito nel tempo.

SCHEDA TECNICA DELL’INTERVENTO

Gli elementi in ferro  che costituiranno l’opera, misureranno cadauno cm. 0.5 x 3 x 6 m.

Le canaline luminose avranno una sezione di 1 cm. circa, per tutta la lunghezza della piazza.

La pavimentazione dell’area sarà costituita da materiale lapideo come previsto dal progetto generale.

Gli stessi blocchi della pavimentazione saranno interessati da tagli incavi previsti come sede degli elementi in ferro. Questi ultimi saranno incassati e bloccati mediante una colata di malta resinosa idonea.

E - Innesti degli elementi pavimentali 1

Dalla Tav. 4 si evince come gli elementi in ferro e le canaline luminose saranno inserite nella pavimentazione della piazza, qualunque sia il materiale finale scelto per l’occasione.

D - Innesti degli elementi pavimentali

I numeri – 1,2,3,4,5, indicano le sedi previste per le piattine di ferro. Le lettere A e B, sono invece le sedi riservate alle canaline luminose.

Tag:,